Preghiere di liberazione

Preghiera di Liberazione (Dalla Mistica Città)

 

Altissimo Signore fammi sentire la tua grazia

forte, soave, efficace e dolce,

quella luce che illumina l'intelletto e piega la volontà ribelle,

acquietando, indiriz­zando, governando i miei sensi,

assoggettando tutta la creatura alla tua volontà,

cosicché io cerchi in tutto solo la tua gloria e il tuo onore.

Attirami a te, solleva in alto il mio spirito,

for­tificami contro i leoni che ruggiscono famelici per separa­re la mia anima da te, Sommo Bene.

Liberami dalle porte delle tribolazioni at­traverso le quali m'invitano ad entrare, circondata dai dolori della morte e della perdizione e assediata dalle fiam­me di questa Sodoma e Babilonia in cui viviamo.

Vogliono abbagliarmi perché io, cieco, mi volga indietro e mi abbandoni a chi mi offre oggetti di apparente di­letto per i miei sensi, ingombrando la mie mente di vanità.

Da tutti questi lacci che tendono ai miei piedi

Liberami o Altissimo!

Solleva il mio spirito e insegnami il cammino della perfezione con efficaci esortazioni,

invitami a una vita spirituale e angeli­ca nella mia carne mortale.

In questo modo aiutami a vi­vere con una sollecitudine tale

che dentro alla fornace ardente non mi possano toccare le fiamme

e dammi la sapienza di liberarmi dalla lingua impura, quando spesso mi raccontava frottole terrene.

Così, o Altissimo, sollevami dalla polvere e dalla fiacchezza che la legge del peccato procura.

Aiutami a resistere agli effetti eredi­tati dalla natura corrotta e ad ostacolarla nelle sue in­clinazioni disordinate, dissipandole alla vista della luce e sollevandomi al di sopra di me stesso.

Con tua forza potente, con le tue correzioni di Padre e le carezze di sposo,

aiutami ad alzarmi e ad affrettarmi per venire incontro a te, lu­ce e via,

perché chi ti segue non cammina nelle tenebre.

Tu sei la verità sicura, la santità certa, l’onnipotenza e la sapienza.

Amen.