La prima: Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno. Io, Signore, perdono di cuore a tutti i nemici e chiedo loro perdono di quello con cui li ho offesi. 

 

La seconda: Oggi sarai con me nel Paradiso. Ti chiedo di darci il Cielo per il suo amore e ti prego per tutti quelli che stanno in potere della giustizia. 

 

La terza. Donna, ecco il tuo Figlio. Ti supplico da darci la Vergine per Madre che governi con successo la nostra anima, e che protegga gli orfani e afflitti. 

 

Il quarto: Dio mio, perché mi hai abbandonato? Ti prego, non ci abbandonare e dacci conforto in tutti i lavori e afflizioni interiori. 

 

La quinta: Ho sete. Ti chiedo, concedimi di soffrire per il tuo amore e offrirti delle mortificazioni particolari. 

 

La sesta: Tutto è compiuto. Ti offro tutte le mie opere, parole e pensieri e dammi grazia per operarli con perfezione. 

 

La settima e ultima: Nelle tue mani, Signore, raccomando il mio spirito. Raccomandandoti, Signore, il mio spirito, ti prego di darmi una buona morte, libera dalle tentazioni di quell’ora.

Pregare 3 Credo per sé stessi e per tutti gli agonizzanti. Si toglie la croce dalla spalla e la si adora con ogni riverenza, e in lei il Cristo Signore nostro, dicendo: 

 

 Preghiera in adorazione della Croce, molto dottrinale 

 

O Croce Santissima, luce e medicina di tutte le anime, io ti adoro, e riverisco per essere morto su di te il mio Dio e Signore Gesù Cristo: Divina Luce, consolazione dei poveri e afflitti, io ti adoro, e con te tutto il grande tesoro che Gesù Cristo nostro Signore lasciò nella Chiesa Santa, del suo Sangue e opere. 

             Confesso e credo tutti i Misteri contenuti in questa Santa Morte di Gesù Nazareno; credo e confesso che è Dio vero, e perfetto Uomo, e che morì, ed arricchii la Santa Chiesa: credo e confesso questa Legge tanto buona soave, che mio Signore lasciò con la sua Morte: confesso tutti questi tesori altissimi, questo Mare di misericordie che si rinchiude in questo Sangue di Gesù Cristo, mio Dio e Signore. 

Credo in tutti i Sacramenti e tutto quello che la Santa Chiesa crede e ordina che creda un Cristiano fedele, e in tutto questo desiderio di morire e per confessarlo dare la vita: io, Signore, prego tutto questo, lo lodo e riverisco. 

            A te, Gesù e Signore mio, ti ringrazio per tali benefici e per tutto il mondo e ti chiedo che tutti approfittino di questo tesoro nascosto, per non conoscerlo che si bagni e si lavi la mia anima in questo prezioso Sangue e liquore Divino. 

O Signore, che opera tanto copiosa! E molti sono quelli che si arricchiscono con essa! Concedimi questo favore e beneficio, Signore mio, io, che sono figlia della Chiesa, sia partecipe di tanto grande e ricco tesoro della grazia, delle indulgenze, delle benedizioni e dei beni, di cui partecipano i fedeli comunicano: a tutti essi e agli angeli, felice per la tua Santa Madre, chiedo mi aiutino a lodare il tuo Santo Nome, e a ringraziarti: e ti prego e ti supplico, Signore, di darci te stesso. Amen. 

Meditazioni sulla Passione del Signore

di Suor Maria di Gesù di Ágreda 

“Le Sette Parole” 

Desidera morire crocifissa con Cristo, a sua imitazione, riflette le sette parole che pronunciò sua Maestà sulla Croce ed imitarle.

 

Portando la croce sulla spalla si medita: